FABBRICAZIONE

Il biocombustibile del futuro!

I pellets di legno sono un combustibile pulito, neutro rispetto all’anidride carbonica, prodotto a partire da massa tritata di legno, pressata sotto alta pressione senza colla o altre sostanze adesive. Essi liberano più calore rispetto alla legna aumentando in questo modo l’efficienza degli impianti di caldaie, non necessitano di grandi spazi di immagazzinaggio e non si autoaccendono. Tutto ciò permette di raggiungere un confort del processo automatizzato di alimentazione degli impianti di combustione. Essi sono inoltre un combustibile ecologico prodotto senza l’utilizzo di colla e sostanche chimiche che durante la loro combustione non liberano emissioni nocive.

Per la loro fabbricazione  viene utilizzato il legno tenere (abete, pino, pino rosso). Per l’imballaggio dei pllets vengono utilizzati sacchi di 15 chili, in modo da confezionarli e conservarli con maggiore facilità.Una tonnellata di pellets puo essere disposta su una superficie  dalle dimensioni: larghezza, profondità ed altezza – 100/120/170 cm.,ossia circa la metà dello spazio necessario per 1 tonnellata di legno tagliato.

La tecnologia per la produzione di pellets ecologici è la seguente: nel proncesso prendono parte principalmente 3 macchine – trituratore, essicatore e pellet pressa. Le funioni delle due prime sono chiare. La macchina più importante nel processo è la pressa pellet. Essa fabbrica i pellets in presenza di alta pressione e di alta temperatura, la pressione generando l’alta temperatura, il che permette al lignina di fondere ad alta temperature superiore ai 100 gradi, il che a volta sua permette al legno pressato di prendere la forma voluta – il lignina caldo facendo da aderente.  Ne risultano gli ecopellets, ben compatti e dalla ottima forma cilindrica. 

L’efficienza degli impianti di riscaldamento che utilizzano la combustione di pellets è di 85% – 95% ( l’efficienza dei camini a legna è di 79% ) dato che  per le sue qualità i pellets bruciano quasi completamente – con contenuto massimo di cenere pari ai 1.5% – così la durata di tempo tra due alimentazioni della stufa è di 2-5 giorni. Il tenore di umidità è nei limiti tra 8 % – 10 %, calorosità di  4300 – 5100 kcal/kg. Per confrontare la calorosità della legna di combustion è di 3440 kcal/kg.
Il riscaldamento con pellet è promettoso sia per  case familiari che per palazzi residenziali, uffici e fabbricati.